Bella e perduta

Favola vera

Ingresso n.1119 del 20 Nov 2015 al Tibur

Tommaso decide di fare da custode alla Reggia di Carditello, senza riconoscimenti; cerca di proteggere un patrimonio culturale abbandonato a se stesso, dimenticato dallo Stato e preda di continui furti. E’ un uomo solo contro tutto e tutti, fino al giorno in cui trova un bufalo… L’astrattezza della morte e del trapasso e la concretezza di una politica addormentata che alimenta l’ingiustizia umana. L’opera di Pietro Marcello ha molto da dire, ha un tocco originale e suggestivo, il documentario è legato alla finzione e una sorta di fantasy aleggia tra ambientazioni rurali. Il Pulcinella che passeggia con il bufalo, la musica messa a pennello; il potere della natura; un incanto metafisico imperfetto, poetico e attuale.

VOTO:

Scheda Breve

Titolo: Bella e perduta
Regista: Pietro Marcello
Attori: Sergio Vitolo, Gesuino Pittalis
Anno: 2015
Nazione: Italia

Bella e perduta - Commenti

Tutti i campi sono obbligatori

nome
e-mail
nobot Captcha Image